L’EUROPA MICCIA DELLO SCOPPIO DI UNA NUOVA CRISI

8 Dicembre 2009, di Redazione Wall Street Italia

Le banche europee stanno emergendo dalla crisi creditizia piu’ grandi di quanto non fossero prima dello scoppio dei problemi finanziari, mettendo a rischio le loro rispettive economie nazionali.

BNP Paribas, Barclays e Banco Santander sono tra i 352 isitituti del Vecchio Continente le cui dimensioni sono aumentate dall’inizio del 2007, stando ai dati raccolti dall’agenzia Bloomberg. Quindici di queste banche possono contare su asset maggiori di quelli delle loro rispettive economie. Tre anni fa erano 10 gli istituti a poter vantare un tale record.

Negli ultimi due anni nel complesso i governi del Vecchio Continente hanno sborsato $5.300 miliardi in aiuti alle banche in difficolta’. Gli istituti bancari salvati dai governi nazionali sono i nove peggiori titoli delle 64 componenti dell’indice del settore bancario europeo di Bloomberg dal fallimento di Lehman Brothers, il 15 settembre del 2008, ad oggi.

La peggiore di queste e’ … l’articolo, con tutti i dettagli, e’ riservato agli abbonati a INSIDER. Ricorda che ti puoi abbonare in pochi secondi. Per 1 mese, costa solo 0.77 euro al giorno.