L’euro tenta la rimonta, 2010 pessimo

31 Dicembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Ultimi sprazzi di follia per l’euro nel 2010, con il cross che riaggancia quota 1,33 dollari portandosi esattamente a 1,3362. Gli investitori continuano a preferire il franco svizzero al biglietto verde, perchè considerato porto sicuro per la liquidità, in attesa di nuovi sviluppi sulla ripresa economica mondiale e sulla crisi del debito in Europa. Facendo un bilancio, il 2010 si chiude per l’euro con un deprezzamento piuttosto consistente nei confronti del dollaro, visto che il 31 dicembre del 2009 il cross eur/usd viaggiava attorno alla soglia degli 1,40.