L’euro scambia sotto gli 1,27 usd

10 Settembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Si conferma debole la divisa di eurolandia nei confronti del biglietto verde, nonostante i positivi dati macro Usa diffusi ieri che hanno fatto tornare un po’ di ottimismo sui mercati. Le richieste di sussidi alla disoccupazione sono scese ben oltre le stime più rosee, mentre il deficit commerciale si è ridotto più di quanto atteso grazie all’aumento dell’export e al contestuale calo delle importazioni. Oggi si guarderà alle scorte e vendite all’industria. Il cross eur/usd vale 1,2681 mentre quello usd/yen si è leggermente ripreso tornando sul livello degli 84.