L’euro mostra timidi segnali di ripresa

22 Febbraio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Timidi segnali di ripresa della moneta unica nei confronti della divisa statunitense. La divisa di Eurolandia sembra aver digerito la decisione della Fed di alzare il tasso di sconto. Il dollaro sconta il dato sull’inflazione statunitense, che ha mostrato un aumento dei prezzi a gennaio sotto le attese. Al momento il cross euro/dollaro scambia a 1,3621 segnando un timido rialzo dello 0,07%. Giornata povera dal punto di vista macroeconomico quella odierna. L’unica statistica prevista in agenda è quella relativa all’inddice CFNAI manifatturiero di gennaio.