L’espansione dei PMI in Europa mette sprint alle Borse europee

1 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – La diffusione dei dati sui PMI manifatturieri mette le ali alle borse europee, che si accingono a tagliare il traguardo della metà seduta in deciso rialzo e in alcuni casi sui massimi intraday. Tutti i principali paesi dell’Unione Europea hanno infatti riportato indici in crescita; in particolare nel caso dell’Eurozona si tratta del miglior livello degli ultimi 40 mesi, mentre in Gran Bretagna il dato è ai massimi dal 1994. Anche la Spagna può dirsi soddisfatta, dato chesi tratta della prima espansione del settore da novembre 2007. Già stamane gli eurolistini erano partiti col piede giusto in scia a due diverse indagini congiunturali diffuse ieri sera che avevano evidenziato una decisa crescita dell’attività manifatturiera del colosso cinese. Ora che, con l’aggiunta dei dati europei, il quadro risulta più ampio, ci sono tutte le carte in regola per guardare con ottimismo ad una vicina ripresa dell’attività economica globale. In cima ai guadagni Amsterdam con una plusvalenza dell’1,28%, seguita da Parigi +1,14%. Più distanziate Francoforte +0,86%, Madrid +0,81%, il Ftse100 di Londra +0,75% e Bruxelles +0,72%. Guadagni più contenuti per Zurigo +0,31%.