L’ AZIENDA SANITARIA QUERELA IL VESCOVO

20 Aprile 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Ragusa, 20 apr – L’Azienda Sanitaria di Ragusa ha querelato per diffamazione mons. Giuseppe Malandrino, vescovo di Noto e responsabile della rivista diocesana “Lavoro e Dignità”. L’accusa è di aver pubblicato notizie allarmistiche sulla funzionalità dei gruppi di filtraggio dell’aria delle sale operatorie dell’Ospedale “Maggiore” di Modica (non citato espressamente nell’articolo “per evitare di pubblicare le dichiarazioni di smentita del direttore sanitario”, secondo quanto si legge nella querela). “L’aver suscitato allarme e sfiducia in una importante struttura sanitaria del territorio – ha detto il direttore generale dell’Azienda sanitaria, Fulvio Manno – senza avere accertato la veridicità di quanto affermato, può essere visto sotto la doppia chiave di lettura di cattivo giornalismo e/o di un’azione promossa con un chiaro interesse politico o economico, con suggeritori locali che si mimetizzano dietro la cortina del sociale o del sempre presente “spirito di servizio a beneficio della collettività”. La realtà è, purtroppo, molto più squallida e il periodo utilizzato per diffamare il presidio ospedaliero di Modica ne è una prova, così come è certo che la ricerca del facile scoop ha tradito la vocazione del periodico diocesano”.