L’ATTIVITA’
SUI DERIVATI
HA IL FIATO CORTO

13 Marzo 2003, di Redazione Wall Street Italia

L’attivita’ di contrattazione di strumenti finanziari non soffre solo la mancanza di compratori e venditori in Borsa, dove ormai i volumi sono scesi dal 30% al 40% rispetto ai tempi d’oro 1999-2000.

Anche i contratti derivati, che pure nella prima parte del 2002 erano stati i veri protagonisti dei mercati, cominciano ad avere il fiato corto.

Questo articolo e’ riservato agli abbonati a INSIDER. Per avere tutti i dettagli clicca su ANALYZE THIS, in INSIDER.