L’ANALISI GIORNALIERA DEL FIB 30 (POMERIGGIO)

5 Maggio 2003, di Redazione Wall Street Italia

In mattinata, il Fib30, dopo un’apertura in lieve gap-up a 24.190 ha avviato una salita che ha condotto le quotazioni a superare la resistenza a 24.200/250 per andare poi a testare ripetutamente l’area di resistenza a 24.400/450 (max. 24.490), dove si sono verificate le prime prese di beneficio, caratterizzate però da volumi decrescenti.

Per il pomeriggio, il quadro tecnico rimane positivo e un superamento della resistenza a 24.400/450 determinerebbe un’ulteriore salita con obiettivo 24.600/700 e meno probabili estensioni a 24.850, dove dovrebbero prevalere comunque le prese di beneficio. Viceversa, un’eventuale correzione potrebbe condurre le quotazioni verso 24.160/190, con estensione a 24.100, dove dovrebbero comunque tornare gli acquisti. Il quadro tecnico si indebolirebbe a seguito della violazione di 24.100, poco probabile, cui potrebbe seguire una discesa che non dovrebbe andare al di sotto di quota 23.950.

In ottica settimanale, il rally in essere dal 13 marzo, dopo aver attraversato una pausa di riaccumulazione, dal 7 al 22 aprile, è successivamente proseguito, raggiungendo i due obiettivi indicati a 24.010 e 24.200/250 con estensioni a 24.400/450, per poi avviare un ampio movimento laterale compreso fra 23.500/600 e 24.400/450. Per le prossime sedute, la tenuta dell’area di supporto a 23.900/24.000 dovrebbe consentire una progressiva risalita con obiettivo 24.600/700, il cui superamento condurrebbe al test della resistenza a 25.000/200 (con possibili estensioni verso 27.000). Le pressioni rialziste diminuirebbero al di sotto di 23.500, poco probabile.

LA STRATEGIA:

In mattinata non sono state aperte posizioni.

Per il pomeriggio, si possono aprire posizioni lunghe su eventuali discese in area 24.160-24.200, con s/l 23.935 e t/p in area 24.415-24.455, portando lo s/l sul prezzo di carico se le quotazioni raggiungono 24.350.

Posizioni corte possono essere aperte su eventuali salite in area 24.660-24.700, con s/l 24.910 e t/p in area 24.420-24.460, portando lo s/l sul prezzo di carico se le quotazioni raggiungono 24.530.

SUPPORTI: 24.300; 24.160/190; 24.100; 23.950 +; 23.830

RESISTENZE: 24.400/450 +; 24.510; 24.600; 27.700 +; 24.850 +

N.B.: i dati sul FIB30 si riferiscono al contratto di giugno 2003.

Analisi a cura di: Giorgio Sogliani, Ufficio Analisi Tecnica – Gruppo Banca Sella