L’acquisizione di Wyeth mette il turbo ai conti di Pfizer

3 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Utili e ricavi in crescita per Pfizer, che non delude le attese. Il colosso farmaceutico statunitense archivia il secondo trimestre con un utile netto di 2,47 mld di dollari, pari a 2,47 dollari, in aumento rispetto ai 2,26 mld (34 cents/azione) dello stesso periodo del 2009. L’utile per azione “adjusted” è invece pari a 62 cents, e batte di 10 centesimi quello atteso dal mercato. Forte balzo dei ricavi (+58%) a 17,3 mld, grazie all’apporto della Wyeth la cui acquisizione è stata completata lo scorso ottobre. Anche questo dato supera il consensus. Per l’intero esercizio Pfizer si attende utili di 2,10-2,20 dollari ad azione. Gli analisti stimano invece un eps a 2,17 usd.