L’accordo tra Western Union e PayPoint amplierà la portata della rete nei mercati europei chiav

28 Gennaio 2011, di Redazione Wall Street Italia

Western Union (NYSE: WU) ha annunciato in data odierna il perfezionamento di un accordo con PayPoint, un importante fornitore operante a livello internazionale di servizi per pagamenti, che comporterà un’espansione notevole della portata della rete di Western Union in due mercati europei chiave, ovvero il Regno Unito e la Romania. Nel Regno Unito, l’accordo renderà disponibile il servizio per trasferimenti di denaro di Western Union presso i terminali in punti vendita di PayPoint nelle località che forniscono questo servizio e fungerà da trampolino per il lancio futuro di altri prodotti di Western Union. In Romania, invece, il servizio per trasferimenti di denaro di Western Union verrà lanciato gradualmente in località adatte facenti parti della rete di minimarket di PayPoint in aree urbane e rurali, ove sarà fornito tramite i terminali presso punti vendita di PayPoint. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Western UnionMediaTom Fitzgerald, [email protected]ike Salop, [email protected]