Kenneth Cole riceverà l’Humanitarian Designer Award durante l’Islands of the World Fashion Week

18 Settembre 2008, di Redazione Wall Street Italia

Owen Bethel, Presidente di Mode Îles, Ltd., nonché fondatore e organizzatore dell’Islands of the World Fashion Week, ha annunciato oggi che l’Humanitarian Designer Award verrà consegnato a Kenneth Cole e alla Kenneth Cole Productions, Inc. nel corso dell’Islands of the World Fashion Week in programma a novembre 2008. Bethel ha dichiarato: “Decisi a non smorzare l’attenzione dell’evento sui problemi globali dell’educazione dei giovani sull’HIV/AIDS e della lotta contro la povertà, conformemente alle direttive dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura (UNESCO), abbiamo compreso che nessuno stilista più di Kenneth Cole poteva farsi portavoce dell’interesse per quelle problematiche integrandole con originalità nelle proprie creazioni e iniziative di marketing. Il suo modo innovativo di dedicarsi a queste problematiche e richiamare l’attenzione su di esse è al contempo straordinario e commovente. “Con coraggio, Cole è stato il primo nel mondo della moda a impegnarsi in prima persona e ha sostanzialmente trasformato il suo marchio in un efficace strumento educativo sulla piaga dell’HIV/AIDS, esortando tutti a mobilitarsi contro questa terribile pandemia. Si è inoltre contraddistinto nella lotta contro la povertà promuovendo iniziative a New York. Cole ha messo a disposizione il proprio marchio e i propri punti vendita per diffondere incondizionatamente il messaggio.” Nel 2007, i negozi di New York si sono trasformati in punti di distribuzione dei NYC Condom, i primi preservativi interamente autorizzati da una città, negli Stati Uniti. L’iniziativa è stata accompagnata dal lancio di una nuova linea di T-shirt e boxer creata da Kenneth Cole. Ogni articolo presentava una tasca su misura per i preservativi e una discreta etichetta di tessuto che riportava la seguente frase dello stesso Cole: “Avvertenze: Questo indumento e il suo contenuto dovrebbero essere indossati in ogni momento concepibile.” Nel 2005, in occasione della giornata mondiale per la lotta all’AIDS, ha svolto un ruolo determinante nel lancio della campagna promozionale di servizio pubblico “We All Have AIDS”. Secondo Kenneth Cole, filantropo votato a iniziative umanitarie: “È un piacere essere conosciuti per le proprie scarpe. Ma è ancora meglio essere riconosciuti per la propria anima.” Ha conciliato con coerenza e determinazione il proprio ruolo nel mondo della moda e l’impegno sociale ed è stato presidente dell’American Foundation for AIDS Research (AmfAR) e membro del consiglio di amministrazione di HELP USA; l’organizzazione dei senza tetto. Bethel ha aggiunto: “Per noi è un onore che il sig. Cole abbia acconsentito a ritirare il premio all’esordio di questo evento ed essere quindi il primo ad aggiudicarselo. Con la nostra scelta abbiamo fissato uno standard elevato per quegli stilisti che vorranno partecipare alle prossime edizioni del premio e la cui ricerca sono sicuro continuerà in tutto il mondo. La consegna del premio sarà suggellata dalla presentazione di numerosi modelli esclusivi della collezione Kenneth Cole. Lo stesso premio è stato ideato e realizzato in esclusiva dall’irlandese Waterford Crystal.” L’Islands of the World Fashion Week avrà luogo dal 5 all’8 novembre 2008 presso lo storico British Colonial Hilton di Nassau e l’Atlantis Resort di Paradise Island, Bahamas. Tre stilisti di fama internazionale, Peter Ingwersen di Noir Illuminati II, Danimarca, Nick Verreos di Nikolati, Stati Uniti, e Kevan Hall, anch’egli degli Stati Uniti, presenteranno le rispettive collezioni nel corso di varie sfilate insieme ai 37 stilisti elencati di seguito provenienti da 13 nazioni insulari di tutto il mondo. STILISTA   PAESE   STILE Alida Gutierrez Cuba Couture, Pret-a-Porter Analu Cuba Couture, Casual, Sportivo Apryl Weech Bahamas Couture, Pret-a-Porter, Casual Bula Pride Figi Couture, Casual Cabe Creations Figi Pret-a-Porter Carlos Valentino Bahamas Couture, Pret-a-Porter, Accessori Carmen Fiol Cuba Couture, Pret-a-Porter, Casual Christine Demeritte Bahamas Couture Deb E Barbour St. Vincent & Grenadine Abiti da sposa Desreen Waller Giamaica Couture, Pret-a-Porter Elements Bahamas Accessori Eric Raisina Madagascar Couture, Pret-a-Porter Four Seasons Colonade Barbados Couture, Accessori Garfi Designs Bahamas Couture, Casual, Sportivo, Abbigliamento da mare Harl Taylor Bag Bahamas Accessori Heather Jones Designs Trinidad e Tobago Pret-a-Porter, Casual, Abbigliamento da mare House of St. John Bahamas Couture, Pret-a-Porter, Casual Jeannie McQueeny Bahamas Pret-a-Porter, Casual Kimmystic.Clo St. Vincent & Grenadine Pret-a-Porter Kimya Glasgow St. Vincent & Grenadine Pret-a-Porter Kuumba Designs St. Lucia Couture, Pret-a-Porter, Casual La Bonne Vie Bahamas Bahamas Couture, Pret-a-Porter, Abbigliamento da mare Lamaica Fashions Giamaica Couture, Pret-a-Porter, Casual, Sportivo Lambert Ho Figi Accessori Lisa Humes Bahamas Couture, Abbigliamento da mare Luna Design Barbados Accessori Nadya Indonesia Pret-a-Porter Natural Beats St. Vincent & Grenadine Accessori Navazoe Barbados Accessori Poshelle St. Vincent & Grenadine Casual, Sportivo, Abbigliamento da mare Opama Designs Bahamas Accessori Rosie Semisi Figi Couture, Pret-a-Porter Sea, Sex, Sun by David Andre Haiti Casual, Abbigliamento da mare Shaun Griffith Perez Designs Trinidad e Tobago Pret-a-Porter Soka St. Vincent & Grenadine Couture Tami B Designs St. Vincent & Grenadine Abbigliamento da mare Trefle Isole Vergini Britanniche Abbigliamento da mare Van Der Vlugt Trinidad e Tobago Couture, Pret-a-Porter L’evento è patrocinato dall’UNESCO, in quanto promotore della diversità e del dialogo tra culture, e metterà l’accento sui problemi globali del cambiamento climatico, dell’educazione dei giovani sull’HIV/ADS e della lotta alla povertà, e sull’influenza che esercitano nei piccoli stati insulari. Le iniziative realizzate in proposito saranno finanziate con fondi incanalati da due organizzazioni di beneficienza: Small Island States Foundation e YouthAIDS. Per ulteriori informazioni, visitare il sito web all’indirizzo www.islandsfashionweek.com oppure contattare Arianne Etuk o Rekenya Dean al numero +1-242-356-6133. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Islands of the World Fashion WeekArianne Etuk oppure Rekenya Dean, +1-242-356-6133www.islandsfashionweek.com