Juventus in rosso nel giorno del Cda: vendita Diego peserà su bilancio?

24 Settembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Viaggia sotto la linea di parità la Juventus a Piazza Affari. Le azioni della squadra torinese scivolano del 2,11% scambiando a 0,858 euro per azione, nel giorno in cui si riunirà il Cda per l’approvazione del progetto di bilancio al 30 giugno 2010. Secondo quanto riportato dal Il Sole 24 Ore di oggi, il bilancio della società bianconera avrà una perdita netta più che doppia rispetto ai 5,1 milioni di euro accertati dal CdA del 6 agosto, che ha approvato il resoconto intermedio di gestione al 30 giugno. La causa principale, secondo il quotidiano, la vendita del calciatore Diego Da Cunha al Wolfsburg, ceduto il 27 agosto scordo per 15,5 milioni. A zavorrare ulteriormente il titolo sul listino, l’esito del posticipo della quarta giornata di campionato di ieri sera con i bianconeri sconfitti 3 a 1 in casa dal Palermo.