JPMorgan Chase: azionisti denunciano la banca per la maxi perdita di $2 miliardi

16 Maggio 2012, di Redazione Wall Street Italia

New York – Due azionisti di JP Morgan hanno avviato una causa legale contro JP Morgan Chase e i suoi top dirigenti, dopo la rivelazione la scorsa settimana di un perdite di trading che hanno provocato nel bilancio del colosso un buco superiore a due miliardi di dollari.

Secondo l’accusa, i dirigenti di JPM, incluso l’amministratore delegato Jamie Dimon, avrebbero ingannato gli investitori sull’esposizione reale verso gli investimenti e sul rischio potenziale di perdite.

LEGGI JPMorgan Chase annuncia all’improvviso un buco di $2 miliardi.

JPMorgan Chase: a Londra i trader responsabili del buco da $2 miliardi.