Jp Morgan sostiene i futures Usa

15 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

A un’ora e mezzo dall’avvio delle contrattazioni i futures Usa viaggiano in territorio positivo, (vedi quotazioni a fondo pagina), lasciando intendere un avvio con il segno piu’.

Dopo la seduta incolore di ieri, l’entusiamo tra gli operatori sembra esser tornato, merito della trimestrale di Jp Morgan, che ha battuto le stime del mercato.

Sembra passare in secondo piano, almeno per il momento, la delusione arrivata ieri dal fronte macro e dalle Minute della Federal Reserve, che si e’ detta sempre meno ottimista su occupazione e ripresa economica. Riviste al ribasso le prospettive di crescita sul breve termine.

Gli esperti non mancano comunque di interrogarsi su cosa potrebbe accadere se l’economia americana sara’ davvero destinata a un rallentamento.

Dai dati macro di oggi qualche indicazione a questo proposito arrivera’. In calendario sono previsti prezzi alla produzione, sussidi di disoccupazione e l’indice sul settore manifatturiero a New York alle 14:30 (ora italiana). Alle 15:15 e’ attesa la produzione industriale e alle 16:00 l’indice Fed Philadelphia.

Se vuoi guadagnare anche in fase di ribasso con i titoli e i comparti giusti, segui INSIDER. Se non sei abbonato, fallo subito: costa solo 0.86 euro al giorno, provalo ora!

Sugli altri mercati, nel comparto energetico le quotazioni del greggio sono in leggero rialzo. I futures con consegna agosto avanzano di $0.16 attestandosi a quota $77.16 al barile. L’oro guadagna $6.30 a quota $1.213.30 l’oncia. Il cross euro/dollaro si trova a $1.2814 (+0.56%), spinto anche dal successo dell’asta spagnola. Quanto ai Treasury, il rendimento sul benchmark decennale si trova al 3.07 dal 3.05% di ieri.

Alle 14:00 (le 8:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P500 segna un progresso di 3.10 punti a 1094.20 (+0.28%).

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 registra un rialzo di 7.25 punti a 1858.50 (+0.39%).

Il contratto sull’indice Dow Jones guadagna 22 punti a quota 10328 (+0.21%).