JP Morgan, il carbone potrebbe costarle caro (New York Post)

8 Giugno 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Il carbone potrebbe costare caro alla JP Morgan Chase. Secondo quanto riportato oggi dal New York Post il colosso finanziaro statunitense potrebbe subire una perdita di 250 mln di dollari nel trimestre in corso a causa di investimenti sbagliati legati al commercio del carbone attuati dalla società nelle recenti settimane. Non è chiaro come JP Morgan abbia subito le perdite, scrive il quotidiano. Secondo rumors la compagnia avrebbe adottato una strategia legata alle differenze di prezzo delle varie partite di carbone nel nord ovest dell’Europa e in Sud Africa. Il portavoce della JP Morgan, ha poi aggiunto il NY Post, si è rifiutato di commentare.