JOINT VENTURE COKE/DANONE SULL’ACQUA MINERALE

18 Giugno 2002, di Redazione Wall Street Italia

Matrimonio in vista, nel settore delle acque minerali per il gruppo francese Danone (DA – Nyse) e il colosso americano delle bevante analcoliche Coca-Cola (KO – Nyse).

Tra i due gruppi e’ nata infatti una joint venture per produrre, promuovere e distribuire l’acqua minerale di Danone negli Stati uniti.

In base all’intesa, la societa’ di Atlanta mettera’ a disposizione tutta la propria capacita’ di marketing e di distribuzione, oltre ad un pagamento in contanti per il 51% della propieta’ della joint venture, mentre l’azienda europea fornira’ la “materia prima”, ossia le acque minerali “sping” prodotte negli Stati Uniti, come Dannon e Spaklettd (con relative license), nonche’ l’esprienza del comparto acquisita nel vecchio Continente.

Il marchio Evian Danone, cosi’ come quello Dasani di Coca-Cola, non saranno inclusi nella partnership.

Dalla joint-venture entrambe le scoieta’ dovrebbero trarre una forte spinta destinata a ribaltare le gerarchie di mercato sul mercato americano delle acque da tavola, che al momento, secondo dati della “Beverage Digest” vede la Pepsi al primo posto con una fetta di mercato del 13,8% nel 2001.

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale cliccando BOOK USA