Italia, stangata dalla Ue: 30 milioni di euro di multe sul lavoro

17 Novembre 2011, di Redazione Wall Street Italia

Lussemburgo – La Corte di giustizia europea ha condannato oggi l’Italia a pagare alla Commissione Ue un multa di 30 milioni per non aver recuperato presso i datori di lavoro gli aiuti, in forma di sgravi fiscali, per contratti di formazione lavoro.

Inoltre, l’Italia dovra’ pagare altre multe per ogni semestre di ritardo nel recupero degli aiuti.