Italia, prosegue a maggio impennata ordini e fatturato

20 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Prosegue la crescita del fatturato in Italia a maggio. Il dato ha evidenziato una crescita dello 0,8% mensile, dopo lo 0,5% registrato nel mese di aprile. La crescita tendenziale si attesta così al 12,5%, mentre il dato corretto per i fattori stagionali mostra un incremento dell’8,9% dal 6,4% precedente. Lo comunica l’ISTAT. In ascesa anche gli ordinativi all’industria, che hanno fatto un balzo del 3,2% mensile, dopo il 4,7% registrato in aprile. La crescita tendenziale si attesta al 26,6%, registrando un record storico. A trainare gli ordini ha contribuito l’estero con una crescita del 49,2%, mentre gli ordini nazionali hanno segnato un aumento del 16%. L’indice del fatturato corretto per gli effetti di calendario in maggio è cresciuto del 28,8 per cento per l’energia, del 14,2 per cento per i beni intermedi, del 2,7 per cento per i beni di consumo (più 3,8 per cento per quelli durevoli e più 2,3 per cento per quelli non durevoli) e del 2,3 per cento per i beni strumentali.