Italia: nasce microcredito per le donne imprenditrici

10 Ottobre 2013, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Facilitare l’inserimento delle donne nel mondo del lavoro, sostenere l’imprenditoria rosa ed incrementare il livello di conoscenza circa le opportunità di ricevere prestiti o finanziamenti in grado di sostenere le imprenditrici o aspiranti tali.

Questi gli obiettivi del programma Microcredito Donne, un’iniziativa sostenuta dal Ministero del Lavoro per favorire l’occupazione delle under 25, promuovere il reinserimento delle donne over 35 ed assicurare un certo consolidamento delle imprese femminili già esistenti sul mercato grazie a prestiti on line o tradizionali.

Il programma fa parte della campagna “Riparti da te! Bella impresa essere donna!”, un’iniziativa sviluppata sia per incrementare il livello di conoscenza circa le possibilità di finanziamento esistenti a beneficio delle imprenditrici o aspiranti tali, sia per sostenere le donne che non potendo vantare solide garanzie bancarie fanno fatica a vedersi accordare prestiti dagli istituti di credito.

Il termine per presentare la domanda di accesso al microcredito scade il 30 novembre, e oltre a compilare i moduli richiesti, l’aspirante imprenditrice sarà chiamata a presentare il progetto per cui richiede sostengo (condizione indispensabile una durata dello stesso che non sia superiore ai 24 mesi).

Scaduta la deadline, ogni proposta verrà valutata, e una volta pubblicate le graduatorie di merito verrà dato a corso allo stanziamento dei finanziamenti: priorità assoluta verrà accordata alle micro-iniziative, per le quali è in preventivo un contributo minimo di 60 mila euro.

Il contenuto di questo articolo, pubblicato da Super Money – che ringraziamo – esprime il pensiero dell’ autore e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di Wall Street Italia, che rimane autonoma e indipendente.

Copyright © Super Money. All rights reserved