ITALIA: INCERTEZZA SU FORZA E TEMPI RIPRESA

10 Luglio 2009, di Redazione Wall Street Italia

Il rapporto mensile dell’Osservatorio della Commissione Ue sull’occupazione dedica un focus speciale al nostro Paese. In Italia – si legge – il ricorso a strumenti come la riduzione dell’orario di lavoro e a politiche per limitare i licenziamenti ‘hanno attenuato l’impatto negativo della recessione” sulla disoccupazione.

Vuoi sapere cosa comprano e vendono gli Insider di Wall Street? Prova ad abbonarti a INSIDER: costa meno di 1 euro al giorno. Clicca sul link INSIDER

Ma ”resta una grande incertezza sulla forza e i tempi della ripresa, con le prospettive sull’occupazione che rimangono deboli”. ”Il mercato del lavoro in Italia continua ad essere colpito dalla recessione economica – si legge – che si e’ intensificata nel primo trimestre del 2009 con una ulteriore netta contrazione del Pil” e con una disoccupazione che ”sta colpendo piu’ le donne degli uomini”.

Questa situazione – si spiega – ”e’ largamente dovuta a una caduta delle esportazioni e degli investimenti, e ha colpito in maniera piu’ forte il settore manifatturiero”.

Nel rapporto si ricordano quindi le raccomandazione fatte di recente all’Italia dall’Ocse e dalla Bce, volte ”alla introduzione di varie misure per ridurre l’enorme debito pubblico, migliorare la competitivita’, aumentare la flessibilita’ del mercato del lavoro, aumentare la produttivita’, investire in particolare nelle rinnovabili e in altri innovativi settori’.