ITALIA FUORI DALLA RECESSIONE, RIPRESA LENTA

7 Gennaio 2010, di Redazione Wall Street Italia

Con la crescita del Pil nel terzo trimestre l’Italia e’ ‘tecnicamente fuori dalla recessione’, ma la ripresa e’ ‘lenta’, afferma l’Abi. Le previsioni di crescita sono dello 0,6% nel 2010 e dell’1,6% nel 2011.

Gli utili delle banche italiane sono stati quasi dimezzati nel 2009, mentre tornano a salire i prestiti a famiglie e imprese (+3,4%). L’Abi stima al 5,1% il rapporto deficit/Pil per il 2010 (un 4,6% per il 2011, e una ripresa,moderata, dell’inflazione, che tocchera’ l’1,6% nel 2010.

Quanto ai prestiti l’Abi prevede una crescita degli impieghi del 3,4% nel 2010 e del 4,3% nel 2011 spiegando che il credito alle imprese, per la prima volta negativo a settembre (-0,2%), dovrebbe vedere una ”inversione di tendenza” gia’ nella prima parte del nuovo anno, con una crescita del 2,6% nell’intero 2010.

La severita’ della recessione appena passata continua tuttavia a mettere sotto pressione le banche sul fronte delle sofferenze, che al netto delle svalutazioni segnano una crescita del 34% nel 2009, del 27% nel 2010 e del 9% nel 2011.