ITALIA: DEFICIT COMMERCIO, DI MALE IN PEGGIO

19 Febbraio 2009, di Redazione Wall Street Italia

(ANSA) – ROMA, 19 FEB – Nel corso dell’intero 2008 l’interscambio complessivo dell’Italia ha registrato un saldo negativo per 11.474 milioni di euro.Il deficit e’ piu’ ampio di quello rilevato nel 2007, pari a 9.447 milioni. Lo comunica l’Istat aggiungendo che le esportazioni sono cresciute del 2% e le importazioni del 2,5%. A dicembre, l’interscambio complessivo italiano ha segnato un rosso di 411 milioni di euro, in ‘significativo miglioramento’ rispetto al disavanzo di 1.890 milioni di un anno prima. Le esportazioni sono diminuite del 5,5% e le importazioni del 10,3%.

Sopravvivere non e’ sufficiente: ci sono sempre grandi opportunita’ di guadagno. Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Costa meno di 1 euro al giorno. Clicca sul
link INSIDER

La dinamica dei flussi commerciali dell’Italia verso l’area Ue a dicembre e’ risultata negativa, con un calo particolarmente accentuato delle importazioni: l’import e’ diminuito del 15,8% rispetto al dicembre 2007, il peggior calo dal 2004, quando si era registrato -17,2%; le importazioni sono invece diminuite del 13,8%. Lo comunica l’Istat aggiungendo che il saldo commerciale e’ risultato negativo per 345 milioni di euro, risultando cosi’ piu’ contenuto rispetto ad disavanzo di 772 milioni di euro rilevato nello stesso mese del 2007.(ANSA).