ITALIA: CRISI, FIDUCIA IMPRESE SCENDE ANCORA

26 Febbraio 2009, di Redazione Wall Street Italia

ANSA) – ROMA, 26 FEB – Scende ancora, a febbraio, la fiducia delle imprese manifatturiere. Lo riferisce l’Isae, nella consueta nota mensile. L’istituto aggiunge che aumenta la quota di imprese che soffrono di un restringimento del credito. L’indice, al netto dei fattori stagionali, si attesta a 63,2 da 65,4 dello scorso mese. Il calo e’ dovuto soprattutto alla contrazione del portafoglio ordini, comune sia ai mercati interni sia a quelli esteri, e delle aspettative di produzione. Un primo segnale in controtendenza viene invece questo mese dalle scorte di magazzino, che diminuiscono notevolmente in termini di saldo rispetto al mese di gennaio. Torna ad aumentare pero’ la quota di imprese che dichiarano di soffrire un razionamento del credito: il 6,6% del campione si e’ visto negare un prestito indipendentemente dalle condizioni di finanziamento proposte, mentre l’1,4% le ha rifiutate con il risultato di un mancato accesso al fido.

Sopravvivere non e’ sufficiente: ci sono sempre grandi opportunita’ di guadagno. Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Costa meno di 1 euro al giorno. Clicca sul
link INSIDER

La fiducia scende in tutti i principali comparti produttivi, anche se con diversa intensita’: la caduta e’ particolarmente forte nei beni d’investimento e meno marcata nei beni intermedi ed in quelli di consumo. Gli andamenti sono differenti anche a livello territoriale: l’indice cala nettamente nel Centro e nel Mezzogiorno, scende leggermente nel Nord Est ed e’ stabile nel Nord Ovest