Italia, Bruxelles migliora stime economia

5 Maggio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Nelle sue previsioni di primavera la Commissione UE ha previsto per l’Italia una crescita dell’economia dello 0,8% quest’anno con un ulteriore incremento dell’1,4% nel 2011. I consumi privati sono visti in aumento dello 0,8% nel 2010 e dell’1,3% nel prossimo anno. Torneranno in territorio positivo le esportazioni dal -19,1% del 2009: quest’anno e’ prevista una crescita del 3,4% e del 4,1% nel 2011. La Commissione prevede inoltre che il debito pubblico, salirà dal 115,8% del 2009 ad oltre il 118% nel 2010 (118,2%) rimanendo sopra tale soglia anche il prossimo anno (118,9%). Il decifit dell’Italia, inoltre, si attesterà al 5,3% anche nel 2010 mentre per nel 2011, è atteso in lieve calo al 5%.