ITALIA: AMATO, PESA IL RALLENTAMENTO ECONOMICO

28 Dicembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il presidente del Consiglio Giuliano Amato ha detto che a fine anno l’inflazione in Italia si colloca intorno al 2,6%, e che il rapporto deficit/prodotto interno lordo va a finire all’1,5% invece che all’1,3% previsto.

Il premier, che ha parlato nella tradizionale conferenza stampa di fine anno, ha spiegato che sul dato ha pesato il rallentamento dell’economia.