ISTAT: occupazione grandi imprese rimane stabile a giugno

30 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Sulla base delle informazioni finora disponibili, il numero di occupati a giugno 2010 (dati destagionalizzati) risulta stabile rispetto a maggio e in diminu-zione dello 0,5 per cento rispetto a giugno 2009. Lo comunica L’ISTAT. Il tasso di occupazione è pari al 57,0 per cento, invariato rispetto a maggio, ma in diminuzione di 0,6 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Il numero delle persone in cerca di occupazione diminuisce dell’1,1 per cento rispetto a maggio, risultando in aumento dell’8,5 per cento rispetto a giugno 2009. Il tasso di disoccupazione, dopo essere rimasto stabile all’8,6 per cento da marzo a maggio, scende all’8,5 per cento; in confronto a giugno 2009 il tasso di disoccupazione registra un aumento di 0,7 punti percentuali. Il tasso di disoccupazione giovanile è pari al 27,7 per cento, con una riduzione di 0,7 punti percentuali rispetto al mese precedente ed un aumento di 2,5 punti per-centuali rispetto a giugno 2009. Anche il numero di inattivi di età compresa tra 15 e 64 anni resta stabile a giugno 2010 rispetto a maggio; il confronto con lo stesso periodo del 2009 registra, invece, un aumento dello 0,7 per cento. Il tasso di inattività è pari al 37,6 per cento, stabile rispetto al mese precedente e in lieve aumento (+0,1 punti percentuali) rispetto a giugno 2009.