Istat: nel 2009 scendono le vendite di case (1)

8 Giugno 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Nel quarto trimestre 2009, a livello nazionale, le convenzioni relative a compravendite di unità immobiliari sono pari a 238.977, in calo del 3,6 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Nel 2009 si sono registrate complessivamente 822.436 compravendite di unità immobiliari, il 10 per cento in meno rispetto al 2008. E’ quanto emerge dalla rilevazione dell’Istat sul mercato immobiliare. Il 92,5 per cento delle convenzioni stipulate nel 2009 (220.973) riguardano immobili ad uso abitazione ed accessori, il 6,6 per cento (15.875) unità immobiliari ad uso economico. Considerando la tipologia di utilizzo, anche nel quarto trimestre sono le compravendite di immobili ad uso economico a registrare la flessione maggiore (-8,7 per cento), mentre le compravendite di immobili ad uso residenziale si riducono del 3,2 per cento. Il calo osservato è, comunque, notevolmente inferiore, per entrambe le tipologie di compravendite, rispetto a quello dei tre trimestri precedenti. Le compravendite di unità immobiliari ad uso residenziale avevano, infatti, registrato una diminuzione tendenziale del 15,8 per cento nel primo trimestre del 2009, del 10,2 per cento nel secondo e del 10,1 per cento nel terzo. Per quelle ad uso economico la contrazione era stata rispettivamente del 21,1 per cento, del 14,2 per cento e del 15,9 per cento. Considerando l’intero anno 2009, le compravendite riguardanti immobili ad uso residenziale (762.203) sono diminuite del 9,6 per cento, mentre quelle concernenti unità immobiliari adibite ad uso economico (53.093) si sono ridotte del 14,7 per cento.