Islanda, British Airway perde 15-20 mln di sterline al giorno

19 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Lo stop dei voli per l’eruzione del vulcano islandese costa alla compagnia aerea inglese British Airways circa 15-20 milioni di sterline al giorno. Lo si legge in una nota della società, nella quale viene specificato che si tratta di mancati ricavi, di costi dovuti alla perdita di passeggeri e di spese di assistenza ai clienti. Sulla piazza di Londra le azioni del vettore aereo stanno registrando una minusvalenza del 3,79%.