Iran: in arrivo nuovo sottomarino ad alta tecnologia, si chiamerà Vittoria

5 Ottobre 2011, di Redazione Wall Street Italia

Roma – L’Iran sta costruendo un nuovo sottomarino attrezzato con armi ad uno stadio molto avanzato. E’ quanto hanno rivelato all’agenzia Fars alcune fonti interne, vicine al progetto.

Il sottomarino, che si chiama “Fateh” (Vittoria), pesa 600 tonnellate e comprende diversi tipi di siluri e mine. Secondo le fonti, Fateh inizierà a essere operativa per la Marina Iraniana già nelle prossime settimane, e il suo obiettivo sarà quello di pattugliare le acque iraniane, proteggendo così gli interessi che il paese ha nelle acque internazionali.

Il sottomarino, che potrà arrivare a raggiungere una profondità di 200 metri e viaggiare per cinque settimane, è stato disegnato e prodotto interamente da esperti iraniani, che hanno utilizzato tecnologie ad hoc.

Proprio il mese scorso Mansour Maqsoudlou, vice comandante della Marina iraniana per l’autosufficienza della Jihad, aveva affermato che il paese stava lavorando su un progetto importante, battezzato “Velayat” (leadership religiosa) e aveva aggiunto che nel piano era prevista la costruzione di navi e sottomarini di diverso tipo.

Qualche mese fa l’Iran ha fatto infuriare Israele quando ha mandato due sottomarini nel Mar Rosso. Secndo la Repubblica Islamica l’obiettivo dell’operazione era quello di “raccogliere informazioni sulle navi militari di altri paesi”.