IPO TIP: OGGI
IL DEBUTTO
SULL’ EXPANDI

9 Novembre 2005, di Redazione Wall Street Italia

Il contenuto di questo articolo esprime il pensiero dell’ autore e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di Wall Street Italia, che rimane autonoma e indipendente.

(WSI) – Primo giorno di quotazione per Tamburi Investment Partners. Il titolo viene scambiato a metà mattina a 2,15 euro, in rialzo del 19% sul prezzo di collocamento che era stato di 1,8 euro.

E’ il giorno al debuto. Ma per Tamburi Investment Partners (Tip), la società guidata da Giovanni Tamburi che oggi sbarcherà sul mercato Expandi di Piazza Affari, c’è già aria di festa. A fronte di un’offerta globale di 50 milioni di azioni ci sono stati oltre 172 milioni di titoli richiesti, più altri 22,5 milioni derivanti dal collocamento privato. «Un successo clamoroso – ha commentato il presidente e amministratore delegato Giovanni Tamburi – Abbiamo avuto richieste da parte di oltre 10mila risparmiatori italiani e quasi un centinaio di investitori istituzionali, tra cui 26 esteri».

Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link INSIDER

Complessivamente nell’ambito dell’offerta pubblica sono state richieste 48,6 milioni di azioni e, se si escludono i 7,5 milioni di titoli riservati in prelazione agli azionisti Tip, l’operazione si è chiusa con una oversubscription di 15 volte. Per cui si è andati al riparto. In base al prezzo d’offerta (1,80 euro per azione) la capitalizzazione di Tip sarà di circa 197 milioni. «Sono rimasto colpito dal forte interesse degli investitori esteri, soprattutto inglesi e tedeschi, verso le small cap italiane – ha aggiunto l’ad. Un’attenzione che spiega il motivo di tanta effervescenza nei confronti dell’Ipo di Tip, una piccola merchant bank che raggruppa 16 partecipazioni tra società quotate e non. Ma c’è molta carne sul fuoco. «Stiamo analizzando numerosi dossier – ha confermato Tamburi, che non ha escluso novità nel breve periodo. «Valuteremo con attenzione l’aumento di capitale di Datalogic (Tip detiene il 2,17%) – ha continuato il manager – ma ci focalizzeremo soprattutto sulle aziende non quotate».

Sul piatto ci sono circa 100 milioni da investire, in modo da raggiungere le 40-50 partecipazioni nell’arco di tre anni. La priorità ora è un’altra. Dopo lo sbarco in Borsa, Tamburi si concentrerà su Secontip, una società che investirà sul mercato secondario del private equity. «Entro una decina di giorni verrà costituita la società, di cui Tip diventerà azionista con una quota del 20%», ha spiegato Tamburi. Non subito, però. «Investiremo 20 milioni dell’Ipo in 3-4 anni», ha aggiunto l’ad. Tra le altre novità in cantiete ci sono la costituzione di una struttura rivolta all’advisory per le gestioni patrimoniali e l’ingresso nel settore dei distressed asset (società da risanare).

Copyright © Bloomberg – Finanza&Mercati per Wall Street Italia, Inc. Riproduzione vietata. All rights reserved