IPO D’ESTATE: AMPLIFON, GIACOMELLI E IT WAY

17 Giugno 2001, di Redazione Wall Street Italia

Arrivano ancora matricole a Piazza Affari. Le incertezze del mercato non fermano dunque, tranne singole situazioni, lo sbarco in Borsa.

Casomai aumentano le preoccupazioni per gli investitori e per chi sceglie la capitalizzazione sul mercato.

La scorsa settimana, infatti, i debutti non sono andati bene e le tre matricole hanno chiuso l’ottava sotto il prezzo di collocamento.

Si tratta di GranitiFiandre che nel segmento Star ha chiuso la sua prima settimana di contrattazioni a 7,8 euro rispetto agli 8 del collocamento (-0,01%).

E di AirDolomiti che ha perso l’1,1% a 11,79 euro rispetto ai 12 dell’offerta.

Peggio è andato il debutto della matricola del settore elettronica Algol, sul listino del Nuovo Mercato, che ha chiuso la settimana con una perdita secca del 12,59% a 9,17 euro.

Ma domani inizia il collocamento, fino a giovedì 21 giugno, di Amplifon.
Si tratta di una società che produce apparecchi acustici ed è leader di mercato a livello mondiale. Con utile nel 2000 di 20 miliardi rispetto ai 668 miliardi di ricavi.

I titoli sono offerti ad un prezzo massimo di 22 euro in lotti minimi da 100 azioni.

Venerdì 22 giugno, invece, parte l’offerta, che rimarrà valida fino al 27, di GiacomelliSport che avrà un prezzo compreso tra i 3,1 e i 3,6 euro.

E’ un’azienda in sviluppo che operà però in un settore, quello della distribuzione e vendita di abbigliamento sportivo, molto concorrenziale.

Nel 2000 la Giacomelli ha avuto ricavi 441 miliardi di lire rispetto ai 7 miliardi di utili.

Ancora una società di software invece al debutto per l’inizio estate. Si tratta di It Way che sarà collocata a partire da lunedì 25 giugno e arriverà sul Nuovo Mercato a partire dal 4 luglio.

Il prezzo sarà compreso tra i 24 e i 30,5 euro.

It Way opera nell’information technology in prevalenza nell’area emiliano-romagnola e nel 2000 ha avuto utili per circa 2 miliardi rispetto ai 67 di fatturato.

Mentre hanno rinunciato ad affrontare il mercato, aspettando tempi migliori, Albacom e la casa di produzione di spot Brw.

Mentre un rinvio tecnico per la pubblicazione del prospetto informativo è stata annunciata dalla matricola Campari.