INTERNET: START-UP FRANCESI, UTILI ANCORA LONTANI

5 Febbraio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Due terzi delle società start-up che operano su Internet in Francia non producono attualmente utili, e più della metà lamenta che la mancanza di canali di finanziamento rallenta lo sviluppo.

E’ quanto emerge da uno studio di International Data Corp, effettuato tra dicembre e gennaio su 200 società che offrono servizi Internet e di telecomunicazione, scrivono software o operano attraverso portali o negozi online.

Poco meno di un terzo delle aziende campione attribuisce alla pressione della concorrenza e all’immaturità del mercato i motivi della loro lenta crescita, mentre circa il 25% rileva la difficoltà nel trovare personale adatto.

Tra le aziende che sostengono di non essere ancora profittevoli, più della metà conta quest’anno di mettere a segno utili pari in media a $3,7 milioni.

Circa il 53% delle aziende prese in considerazione ha messo in conto di acquisire un’altra società entro i prossimi due anni. E almeno il 60% di queste punta a una compagnia di servizi, mentre solo il 3% vuole acquistare un negozio online.

Secondo lo studio di IDC solo il 20% delle aziende osservate offre servizi al pubblico, le altre vendono servizi e prodotti ad altre compagnie.

Oltre la metà delle imprese dichiara che il reddito è originato dalla vendita online di prodotti; per un altro 25% le entrate sono rappresentate dalla pubblicità; il resto afferma di fare soldi grazie alla vendita online di servizi.