INTERNET: COLLEGAMENTO A TARIFFA FISSA IN EUROPA

1 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

L’accesso a Internet in Europa marcia verso una riduzione dei prezzi: gli organi di controllo dei due principali mercati dell’Unione hanno deciso per una svolta.

Oftel, il British Office of Telecommunications, ha stabilito che British Telecom (BTA) deve offrire accesso Internet a prezzo fisso a WorldCom (WCOM) e a ogni altro operatore che ne faccia richiesta.

BT domina l’accesso in rete britannico attraverso il monopolio della rete urbana e grazie all’appello della societa’ di telecomunicazioni americana gli utenti non dovranno piu’ pagare al minuto i collegamenti Internet.

Sempre su richiesta di WorldCom, gli organi di controllo olandesi hanno deciso che Royal KPN (KPN) debba rendere disponibile la propria rete telefonica agli altri fornitori del servizio Internet, dando cosi’ via libera ad una maggiore concorrenza e ad un possibile aumento dell’utenza.

Ora WorldCom intende richiedere ad altri operatori europei l’accesso a tariffa fissa, il primo passo verso la conquista delle telefonate urbane che rappresentano oltre il 50% del volume dei network concorrenti.