International Chair on Cardiometabolic Risk: milioni di persone in sovrappeso ignorano i possib

24 Febbraio 2011, di Redazione Wall Street Italia

Gli esperti riuniti in occasione della seconda edizione dell’ICAO (International Congress on Abdominal Obesity) hanno oggi posto l’accento sui rischi corsi da milioni di individui in tutto il mondo a causa delle conseguenze cardiometaboliche del sovrappeso. Secondo quanto suggerito dagli studiosi, ancora più preoccupante è il fatto che le persone a rischio non vengano individuate dal proprio medico curante. La ICCR (International Chair on cardiometabolic Risk) ha rilasciato una dichiarazione stilata in occasione dell’ICAO (International Congress on Abdominal Obesity), nel corso di un simposio sponsorizzato da GlaxoSmithKline. Il documento suggerisce che, nel trattare l’obesità, i media tendono a privilegiare fatti estremi, quali i pochi chili persi o accumulati da celebrità tutte pelle e ossa oppure l’intervento dei pompieri per consentire ai grandi obesi di uscire di casa. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Per GlaxoSmithKline:Jessie PrynneN. diretto: +44 203 047 2118Email: [email protected] BoltonN. diretto: +44 203 047 4038Email: [email protected]