INSIDER TRADING, SOTTO ACCUSA TOP MANAGER AIR BERLIN

19 Giugno 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne)- Berlino, 19 giu – Una cinquantina tra finanzieri e poliziotti hanno perquisito oggi uffici e abitazioni di alcuni top manager della seconda compagnia aerea tedesca, Air Berlin. Gli agenti hanno bussato anche alla porta del ceo Joachim Hunold e del presidente del consiglio di sorveglianza, Johannes Zurnieden. Per tutti l’accusa è di insider trading. Sotto inchiesta ci sono le modalità che nel 2006 portarono all’acquisizione della compagnia Dba e le operazioni borsistiche dei manager che erano al corrente dei negoziati.