INSIDER: LA SVEZIA SOTTO INCHIESTA PER OPA OM

14 Dicembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

La Direzione dell’ufficio svedese per i reati economici ha aperto un’inchiesta nei confronti dello Stato svedese per insider trading.

Il reato sarebbe stato compiuto in occasione del lancio dell’offerta pubblica di acquisto, poi fallita, sul London Stock Exchange da parte di Om Gruppen, società che gestisce la Borsa di Stoccolma.

L’inchiesta deve determinare le condizioni in cui lo Stato, principale azionista di Om Gruppen, ha rilevato azioni Om per 650 milioni di corone durante l’estate, portando la sua quota dal 7,7 al 9,4%.

Secondo l’Ispezione delle Finanze lo Stato avrebbe realizzato l’operazione prima del 25 agosto, data in cui Om Gruppen ha annunciato l’intenzione di lanciare l’offerta sul Lse.