Inizio di ottava positivo per Piazza Affari

23 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – La borsa milanese termina la prima sessione della settimana nel segno più al pari delle altre cugine europee, abbandonando tuttavia i migliori livelli toccati dopo il buon avvio di Wall Street, in scia all’azzeramento dei guadagni da parte della borsa più grande del mondo. Se in Europa l’umore resiste, come confermato nel pomeriggio dalla stima flash della fiducia dei cosumatori dell’EuroZona salita oltre le attese, oltreoceano continuano a far da padroni i timori per un rallentamento dell’economia, come segnalato anche dai recenti dati macroeconomici. Secondo molti esperti, inoltre, sia i fondi che i piccoli investitori si starebbero posizionando sull’obbligazionario, alla luce delle incertezze sulla ripresa economica che fanno preferire profitti esigui a fronte di un minor rischio. In una giornata avara di dati macroeconomici e in attesa di importanti statistiche sul mercato immobiliare a stelle e strisce, oltre che della revisione del PIL di venerdì, l’indice CFNAI di luglio è risalito fino allo zero dopo il tonfo del mese precedente, anche se la media mobile a tre mesi segnala ancora un andamento inferiore al trend. A far le spese dell’inversione di rotta di Wall Street è soprattutto l’euro, che scivola repentinamente nei confronti del dollaro sotto quota 1,27 a 1,2662 usd. Accelera al ribasso anche il brent con il barile sul Light Crude a 72,89 dollari. Il Ftse All Share conserva un guadagno dello +0,71% a 20.542 punti, mentre il Ftse Mib chiude a 20.010 con un +0,70%. Exor in cima al paniere principale grazie a voci di stampa secondo cui Volkswagen sarebbe interessata all’Alfa, mentre Fiat, alle prese con il caso dei tre licenziamenti a Melfi, si sgonfia dopo l’allungo nel pomeriggio. Il Lingotto ha fatto sapere in una nota che sarà ferma nella propria decisione e che preseguirà con le cause legali. Tra i migliori Lottomatica, il cemento e il comparto bancario, in particolare Intesa Sanpaolo e Ubi Banca. Entrambi gli istituti sveleranno i conti in settimana. A due velocità Impregilo e Astaldi, che avrebbero presentato richieste di prequalificazione alla gara per la realizzazione di una superstrada in Libia. Bene i titoli del calcio, in particolare l’A.S. Roma che accelera su voci che vedono il calciatore Baptista in partenza, mossa che potrebbe far entrare nelle casse del club capitolino denaro da utilizzare per nuovi acquisti. In volo Investimenti e Sviluppo, nel giorno in cui è partito l’aumento di capitale.