ING – CONTO ARANCIO: INIEZIONI DI CAPITALI D’EMERGENZA (10 MILIARDI)

20 Ottobre 2008, di Redazione Wall Street Italia

Il governo olandese ricapitalizzerà Ing, la più grande banca del paese, con 10 miliardi di euro ottenendo in cambio azioni privilegiate senza diritto di voto. Lo annuncia un comunicato della banca citato dalla Bloomberg.

“E’ una grossa somma che iniettiamo in una impresa sana ed è per questo che guardiamo al futuro con fiducia”, ha detto il ministro delle Finanze olandese Wouter Bos spiegando la ricapitalizzazione della Ing insieme al governatore della banca centrale Nout Wellink e all’amministratore delegato della banca Michel Tilmant.

Leggere anche:

ING (CONTO ARANCIO) CROLLA ALLA BORSA DI AMSTERDAM

Venerdì Ing aveva stimato in 500 milioni la perdita causata dalla crisi nel terzo trimestre e quello di oggi è il secondo intervento di nazionalizzazione parziale di una banca da parte del governo olandese dopo che all’inizio di ottobre aveva acquistato per 16,8 miliardi il ramo olandese del gruppo Fortis.

In base all’accordo annunciato oggi dal governo, Ing quest’anno non darà dividendo e avvierà un aumento di capitale da 5 miliardi per rafforzare la sua patrimonializzazione, in modo da portare il suo core tier 1 intorno all’8%. I dirigenti della Ing quest’anno rinunceranno ai loro bonus. Le azioni privilegiate acquistate dal governo utilizzando 10 dei 20 miliardi di euro del fondo preparato per il salvataggio delle banche avranno un rendimento dell’8,5% annuo.

Con 85 milioni di clienti e 130 mila dipendenti, la Ing è un colosso banca-assicurazione ed è uno dei primi venti al mondo per capitalizzazione di borsa. Nel 2007 ha avuto un ricavi per 76,6 miliardi e utili netti di 9,24 miliardi, con una capitalizzazione di 32 miliardi e attivi per 630 miliardi.