INFORMATICA: IBM SVILUPPA TRANSISTOR ULTRA VELOCI

20 Maggio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Qualcosa di buono e promettente bolle nel pentolone del colosso informatico IBM (IBM – Nyse): qualcosa che ha a che fare con i computer del futuro.

Il gruppo domenica ha infatti annunciato di aver sviluppato transistor ultra veloci utilizzando molecole di carbonio (in particolare ha utilizzato un nanotubo al carbonio, piccolissima struttura cilindrica composta di atomi di carbonio circa 100mila volte più sottile di un capello umano ).

Tali molecole sono state identificate tra i pochi promettenti sostituti del silicio, utilizzati per gli attuali semiconduttori per Pc.

Lo riporta l’agenzia di stampa Associated Press.