Inflazione: Confcommercio, economia ancora in convalescenza

31 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – “I dati confermano il permanere di una condizione di convalescenza del sistema economico dopo il biennio gravemente recessivo 2008-2009”. Questo il commento dell’Ufficio Studi Confcommercio alle statistiche rese note dall’Istat relative a inflazione e vendite al dettaglio. Per quanto riguarda in particolare le vendite, Confcommercio sottolinea che “il modesto aumento in valore registrato nel mese di giugno si inserisce in un contesto che vede ormai da tempo un’alternanza di aumenti e diminuzioni che disegnano nel complesso un profilo stagnante. Inoltre, se si considerano anche le difficoltà che attraversa la domanda in altri comparti, non considerati nell’indicatore dell’Istat, risulta evidente come i consumi non abbiano ancora imboccato un sentiero di crescita stabile o comunque in grado di fornire la necessaria spinta alla ripresa dell’economia”. “L’incertezza che domina ancora il quadro economico – conclude la nota – trova peraltro un adeguato riscontro anche nelle pronunciate fibrillazioni del clima di fiducia delle famiglie rilevato dall’Isae che in agosto, dopo il modesto miglioramento di luglio, segnala un nuovo peggioramento che lo posiziona sui livelli esigui della primavera dello scorso anno”.