INCHIESTE: CESARE GERONZI (BANCA ROMA) NEL MIRINO

29 Settembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il presidente della Banca di Roma Cesare Geronzi e altre 15 persone, dieci del Consiglio di amministrazione e cinque del Collegio sindacale in carica nel 1997, hanno ricevuto
l’invito a comparire dalla Procura della Repubblica di Roma per l’ipotesi di falso in bilancio e altre comunicazioni alla Banca d’Italia.

L’inchiesta si riferisce al bilancio del 1996.

In Borsa il titolo Banca di Roma risulta invariato a 1,22 euro (un euro vale 1936,27 lire).