IN SVEZIA IL PROTOTIPO DI QUOTIDIANO “PARLANTE”

6 Giugno 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Stoccolma, 6 giu – Dopo i giornali con le pubblicità profumate e i fogli elettronici portatili che si collegano a internet per autoaggiornarsi, arriva dalla Svezia l’ultima novità in fatto di carta stampata. Un team di ricercatori della Mittuniversitetet ha infatti messo a punto una tecnologia che permetterà ai quotidiani di “parlare” ai lettori. Si tratta di un foglio interattivo che emette suoni registrati quando viene sfiorato un particolare punto della pagina. Il prototipo è stato costruito utilizzando speciali inchiostri conduttori, sensibili alla pressione, e speciali altoparlanti che di fatto vengono stampati sulla pagina stessa. Quando il lettore sfiora il punto che gli interessa, si attivano una serie di circuiti costruiti grazie a diversi strati di inchiostro conduttore, connessi a un micro-computer che contiene file audio pre-registrati, il quale trasmette le informazioni all’altoparlante, anch’esso formato da strati di inchiostro speciale. L’unico inconveniente al momento sembra essere quello che una pagina “parlante” è notevolmente più spessa di una normale pagina di quotidiano, oltre al fatto che i costi per un’eventuale pubblicità musicale al momento appaiono decisamente alti.