IN OCCASIONE DEL SALONE DEL MOBILE, W HOTELS WORLDWIDE ANNUNCIA L’ALLEANZA CON DESIGN MIAMI/ BA

19 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

A conferma della leadership e dell’innovazione nel campo del design, W Hotels Worldwide, il marchio che ha sfondato le demarcazioni di categoria dei Boutique Hotel, ha annunciato una partnership con Design Miami/ Basel, il forum del design più prestigioso e autorevole a livello internazionale. La nuova alleanza ha preso il via al Salone del Mobile di Milano, quando Design Miami/Basel ha annunciato i vincitori del premio Designers of the Future Award di quest’anno, ribattezzato “W Hotels Designers of the Future Award.” Questo famoso riconoscimento, lanciato da Design Miami/Basel nel 2006, vuole premiare i designer giovani ed emergenti che si sono fatti notare per l’innovazione e la bellezza eccezionale delle loro opere in edizioni limitate. Un perfetto abbinamento per il marchio W, storicamente fondato sul design innovativo e che punta a individuare e a mettere in mostra tutto ciò che possa definirsi nuovo e futuristico. Grazie alla collaborazione con W Hotels, Design Miami/Basel può moltiplicare i vantaggi per le creazioni dei vincitori dell’Award, che dopo il Salone saranno esibite in diverse strutture W Hotels di tutto il mondo. “Il design è il volano di W Hotels ed è una fonte d’innovazione che continuerà a differenziarci dagli altri marchi.” afferma Eva Ziegler, Global Brand Leader di W Hotels Worldwide e Le Méridien. “Aver istituito una collaborazione con Design Miami/ Basel è una prospettiva elettrizzante che ci consentirà di lavorare insieme per identificare e sostenere le nuove proposte del mondo del design. Il Salone del Mobile, dove si riunisce il meglio del meglio, compresi alcuni dei più rinomati collaboratori di W nel campo del design, per scambiare e acclamare le nuove idee, è l’occasione ideale per lanciare le nuove proposte.” Il riconoscimento “W Hotels Designers of the Future Award” del 2010 guarda oltre il puro design del prodotto e del mobile per includere opere ancor più d’avanguardia dal punto di vista essenziale e tecnologico, collegando discipline diverse quali arte, sociologia, scienza e design sperimentale. Tra i vincitori dell’award per il 2010 si notano: lo studio Beta Tank di Berlino, l’artista inglese Graham Hudson, lo studio rAndom International di Londra e Berlino e lo studio americano Zigelbaum Coelho specializzato in design post-industriale. La commissione di selezione era composta da Ambra Medda e Wava Carpenter, rispettivamente Direttore e Direttore Associato, Design Miami/; da Marcus Fairs, Redattore Capo, Dezeen.com, e da Mike Tiedy, SVP, Global Brand Design & Innovation, Starwood Hotels & Resorts Worldwide Inc., società madre del marchio W. “Siamo molto lieti di accogliere W Hotels nella comunità Design Miami/ di marchi e partner straordinari” dichiara Craig Robins, Fondatore di Design Miami/. E aggiunge: “Design Miami/ e W Hotels condividono la stessa considerazione per la qualità e l’innovazione e contiamo di ampliare insieme la sfera d’azione e il prestigio del Designers of the Future Award.” Quando nel 1998 W ha inaugurato il primo hotel a New York, ha segnato l’inizio di una nuova epoca di design alberghiero e si è imposto come leader indiscusso delle strutture ricettive di stile di vita moderno. Ogni W Hotel manifesta l’entusiasmo verso un design d’avanguardia, nel pieno rispetto delle tradizioni locali e interpretato in modo naturale e moderno che si realizza tramite l’esclusiva collaborazione con designers emergenti e celebri, sia interni che esterni. Dal lusso di W Istanbul di ispirazione ottomana, al concetto che prende spunto dalla duplice individualità dell’uomo britannico espressa da W London di Leicester Square (apertura autunno 2010), ogni nuovo W Hotel si riallaccia a un modo di interpretare il design sviluppato dal team di designers di Starwood, successivamente spinto e realizzato mediante la collaborazione tra progettisti, architetti, disegnatori grafici e la dirigenza globale Fashion and Music di W. La dinamica e impareggiabile crescita del marchio W sullo scenario mondiale offre l’occasione di formare nuovi rapporti di collaborazione con designers affermati ed emergenti. La realizzazione della struttura W St. Petersburg, la cui inaugurazione in autunno 2010 segnerà il debutto del marchio W in Russia, è frutto della collaborazione con l’affermato team di architetti e designers Antonio Citterio & Partners che ha armonizzato lo stile moderno alla tradizionale raffinatezza russa. Per W London di Leicester Square, la cui apertura è imminente, il rinomato e premiato studio olandese Concrete ha creato un progetto che personifica l’essenza del tipico inglese al lavoro e nel tempo libero. Il primo hotel di Parigi del marchio W, W Paris – Opera, aprirà i battenti ai primi del 2011 e gli interni saranno curati da Rockwell Group Europe (RGe). A capo del gruppo di design, che trae ispirazione da Parigi, la città della luce, e dall’energia di New York che diede i natali al concetto W, è Diego Gronda, Amministratore Delegato e Direttore Creativo di RGe, la sede madrilena del Rockwell Group di New York fondato da David Rockwell. Questi nuovi boutique hotel andranno ad aggiungersi al già prestigioso portfolio di strutture in Europa e in Medio Oriente, tra cui W Istanbul, firmato dall’architetto Geomim e W Doha Hotel & Residences, dovuto allo studio londinese United Designers, dove la tradizione grafica araba e lo stile naturale e moderno si fondono. Il primo hotel europeo del marchio W in Europa Occidentale, W Barcelona, è stato creato dall’architetto Ricardo Bofill con la forma di una vela ed è già diventato un punto di riferimento moderno del panorama della città. La lista di designers che attualmente lavorano con W comprende Clodagh (W Fort Lauderdale); Tony Chi (W Santiago); Glamorous Corp. and g+a (W Hong Kong); Graft (W New York – Downtown); Yabu Pushelberg (W New York – Times Square, Ristrutturazione); Thom Filicia (W Atlanta – Buckhead e W San Diego e W Los Angeles – Westwood, Ristrutturazioni); Patricia Uriquola (W Retreat & Spa – Vieques Island); e Patrick Jouin (W’s experimental Extreme WOW Suite of the Future installation). Informazioni su W Hotels Worldwide® W Hotels è un modello innovativo di stile di vita moderno all’insegna del design che ha sfondato le demarcazioni di categoria, con 35 hotel e località lontane dal ritmo frenetico moderno, nelle città più avvincenti e nelle destinazioni più esotiche del mondo. Stimolante, iconico, innovativo e autorevole, W Hotels offre l’accesso privilegiato par excellence al mondo “Wow.” Ogni struttura propone un misto esclusivo di design e passione innovativi che si sviluppano intorno alla moda, alla musica e all’intrattenimento. W Hotels offrono un’esperienza di vita esclusiva e individuale, che si manifesta mediante la sensibilità del marchio verso ristoranti di concezione evoluta, incantevoli esperienze di vita notturna, negozi di classe e spa distintive. Dopo 10 anni di successo comprovato, W Hotels punta a raddoppiare la superficie utile entro il 2011. W Hotels e W Retreats hanno già annunciato strutture a Downtown New York, Londra, Parigi, San Pietroburgo, Guangzhou, Shanghai, Bali, Koh Samui, Verbier e in altre destinazioni internazionali.. Per ulteriori informazioni, visitare il sito www.whotels.com. Informazioni su Design Miami/ Basel Design Miami/ Basel, il forum più prestigioso e autorevole del design a livello internazionale, è il punto d’incontro del commercio e della cultura. Gli eventi annuali che si svolgono a Basilea (giugno) e a Miami (dicembre), sono un punto d’incontro per i più autorevoli designers, collezionisti, commercianti, curatori e critici provenienti da tutte le parti del mondo. Per ulteriori informazioni, visitare il sito www.designmiami.com.

THINK PRElaine Drebot/Sarah Pallack, 212-343-3920 (Contatti Media)