In arrivo un super broccolo per prevenire cancro e infarto

4 Ottobre 2011, di Redazione Wall Street Italia

Londra – I ricercatori britannici hanno messo a punto un “super broccolo”, arricchito di una sostanza in grado di combattere l’insorgenza di alcuni tumori: sarà messo in vendita da questa settimana nel Regno Unito.

Sono stati il Center John Innes e l’Istituto per la ricerca nell’alimentazione (Institute of Food Research) di Norwich (Est dell’Inghilterra) a ottenere, tramite un innesto classico, questo nuovo broccolo. Le loro ricerche hanno preso le mosse da un broccolo selvatico, scoperto nel 1983, che presentava elevati livelli di una sostanza chiamata glucofaranina.

Il super broccolo, ribattezzato “Beneforte”, sembra un broccolo normale, ma contiene quantitativi da due o tre volte superiori alla media di glucofaranina che ha per proprietà di trasformarsi in sulforafano a contatto con la flora intestinale.

Questo componente attivo contribuisce, secondo diversi studi, a combattere efficacemente le infiammazioni croniche e lo sviluppo di alcuni cancri. Il “Beneforte” aumenta il livello di sulforafano ingerito dall’organismo da due a quattro volte rispetto ad un broccolo normale.

Consumato più volte a settimana, il broccolo potrebbe essere associato ad un rischio minore di ammalarsi di cancro del colon, dello stomaco, del polmone e della prostata.

Per conservare tutte le sue proprietà, deve essere mangiato crudo, leggermente bollito o saltato in padella. Sarebbe anche efficace contro le malattie cardio-vascolari.