In arrivo i nuovi circuiti di Toshiba per l’elaborazione dei segnali misti digitali e analogici

21 Febbraio 2013, di Redazione Wall Street Italia

Toshiba Corporation (TOKYO: 6502) ha annunciato in data odierna la creazione di nuovi circuiti per l’elaborazione dei segnali misti digitali e analogici nel dominio temporale potenzialmente in grado di sostituire l’elaborazione generica dei segnali digitali durante la correzione degli errori. La nuova tecnologia riduce del 38% il numero di gate dei decoder LDPC (low-density parity check = controllo di parità a bassa densità) usati per la correzione degli errori nelle memorie flash NAND, offrendo a Toshiba una maggiore competitività sul fronte dei costi. I nuovi circuiti sono stati presentati in occasione della Conferenza Internazionale sui Circuiti a Stato Solido tenutasi a San Francisco il 20 febbraio 2013. Alla luce dei progressi sempre maggiori in termini di capacità, la correzione degli errori diventa più importante che mai nel garantire l’affidabilità delle memorie flash NAND. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Toshiba Semiconductor & Storage Products CompanyMegumi Genchi / Kunio Noguchi, +81-3-3457-3367semicon-NR-mailbox@ml.toshiba.co.jp