In arrivo da Toshiba la prima cella MROM del mondo con struttura multilivello

13 Giugno 2013, di Redazione Wall Street Italia

Toshiba Corporation (TOKYO:6502) ha annunciato in data odierna lo sviluppo della prima cella MROM del mondo in grado di offrire un miglioramento delle caratteristiche attuali senza l’aumento delle dimensioni della cella. I risultati in questione sono stati resi possibili con l’adozione di una struttura multilivello della cella, che garantisce anche operazioni sicure ad alta velocità. I dettagli saranno presentati il 14 giugno in occasione del 2013 Symposia on VLSI Technology and Circuits (Simposio 2013 sui Circuiti e la Tecnologia VLSI) in programma a Kyoto, Giappone, dall’11 al 14 giugno p.v. La nuova cella MROM è destinata a essere utilizzata soprattutto per la conservazione del firmware o del boot loader. La densità della MROM implementata è di tipo SoC, dato il costante aumento nel tempo delle applicazioni digitali in uso su smartphone e tablet PC, il che rende necessario, di generazione in generazione, il dimezzamento dell’area delle celle MROM per poter ridurre ulteriormente i tempi di accesso. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Toshiba CorporationSemiconductor & Storage Products CompanyMegumi Genchi/Kunio Noguchi, [email protected]