Impresa: per il loro business le donne preferiscono affidarsi al credito personale

10 Settembre 2019, di Alessandra Caparello

Sempre più donne decidono di mettersi in affari e a differenza degli uomini, preferiscono accendere un prestito personale piuttosto che chiedere un credito commerciale. Lo riferisce un report Women in Business di Experian secondo cui le imprenditrici rappresentano il 34% delle aziende e costituiscono il 22% degli acquirenti attivi di credito commerciale. In media, le donne in affari svolgono la metà degli scambi commerciali rispetto agli uomini e fatturano circa $15,000 in meno ($25,000 rispetto a $40,000).

Le donne invece di sfruttare il credito commerciale o i tradizionali prestiti per le PMI, preferiscono affidarsi a un credito personale. L’inclinazione ad auto-finanziarsi però sta avendo un impatto negativo sul loro credit score personale. Basti pensare che circa il 28% delle imprenditrici conta tra i 10 e i 19 movimenti finanziari (carte di credito, prestiti personali, ecc.) rispetto al 20% dei colleghi maschi contro il 51% degli imprenditori che vanta un consumer credit score di 750-849 (“very good o exceptional”) rispetto al 46% delle imprenditrici.

Experian coglie l’occasione per fornire una serie di suggerimenti al fine di migliorare la salute finanziaria delle imprenditrici. Mantenere un profilo di business credit separato da quello personale – si legge nella nota – consente di sviluppare una storia di credito commerciale, proteggendo quello individuale, aspetto particolarmente importante nel caso si verifichi qualche problema finanziario in azienda. Ecco i suggerimenti di Experian:

  • Pagare in modo puntuale – è un elemento fondamentale per mantenere la storia creditizia aziendale e personale.
  • Valutare le diverse opzioni – i contratti con istituzioni finanziarie, spedizionieri, e fornitori vari possono essere intestati all’azienda piuttosto che all’individuo per stabilire e sviluppare un profilo di credito.
  • Sfruttare le risorse esistenti – un prestito o una carta di credito non sono gli unici modi per accedere a un credito commerciale, si possono ad esempio concordare termini di pagamento differenti con i fornitori.
  • Controllare regolarmente la propria posizione creditizia nei Sistema di Informazione Creditizia (SIC). Ogni consumatore ha diritto ad accedere gratuitamente alle informazioni che lo riguardano, semplicemente facendone domanda.