L’importanza del linguaggio del corpo: intervista a Joe Navarro, ex agente dell’FBI

26 Giugno 2020, di Mariangela Tessa

L’articolo fa parte del lungo dossier “Impariamo ad investire” pubblicato sul numero di di giugno del magazine Wall Street Italia

“C’è il ‘narcisista maligno’ che danneggia gli altri perché sopravvaluta se stesso e svaluta gli altri intenzionalmente; gli ‘emotivamente instabili’ che seminano il caos in un’organizzazione per via del loro comportamento imprevedibile; la ‘personalità paranoica’ invece è sempre sospettosa, infine c’è  ‘predatore’ che, ovviamente, è il più pericoloso, perché è quello che corre rischi e mette gli altri in pericolo senza alcuna coscienza”.

In un’intervista pubblicata sul numero di giugno del magazine Wall Street Italia,  Joe Navarro, ex agente di controspionaggio dell’FBI, esperto di comunicazione non verbale e linguaggio del corpo, parla del suo ultimo libro “Personalità Pericolose”, pubblicato in Italia da Roi Edizioni.

L’autore, ricorrendo a esempi tratti dalla cronaca.  spiega le caratteristiche peculiari dei quattro tipi di personalità pericolose che spesso si celano dietro apparenze ingannevoli e fornisce inoltre i mezzi per riconoscere chi può danneggiarci.

Durante una conversazione, spiega Navarro nell’intervista:

“con la parte conscia ascoltiamo, ma inconsciamente si acquisiscono molte più informazioni tramite l’osservazione del canale non verbale. Dobbiamo prestare attenzione alla velocità con cui le persone rispondono a una doman- da: se c’è esitazione, se espirano con forza prima di rispondere, se si toccano il viso o ‘comprimono’ le labbra prima di rispondere. Tutti questi segnali sono indicatori di disagio psicologico”.

L’articolo integrale è stato pubblicato sul numero di giugno del magazine Wall Street Italia