Impennano le borse europee in attesa Wall Street

6 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Le borse europee spingono il piede sull’acceleratore e si portano sui massimi intraday, grazie anche al deciso miglioramento dei futures sugli indici a stelle e strisce. Dopo la calma piatta della vigilia per la chiusura dei mercati Usa per l’Indipendenza, le borse europee ritrovano vigore e sulla scia del finale positivo dell’Asia si preparano ad affrontare un pomeriggio povero dal fronte macro, con in agenda solo l’Ism del settore servizi americano. Resta tonico l’euro a 1,2573 dollari, dopo gli alti e bassi registrati durante le contrattazioni asiatiche. In risalita il prezzo del petrolio newyorkese ad un soffio dai 73 dollari al barile mentre l’oro vale 1.210 dollari l’oncia. Attorno alle 12.15, Madrid sale del 3,07%, Parigi del 2,91%, Amsterdam del 2,54%, Londra del 2,11%, Francoforte e Bruxelles del 2,01% e Zurigo dell’1,31%. In volata anche Piazza Affari con il Ftse All-Share che avanza del 2,81%. A livello settoriale si registrano frecce verdi per tutti i comparti. Brillano le materie prime, le auto e le banche. Tra le singole note in fermento a Madrid Abertis, in vista di un possibile riassetto azionario. I principali soci della società attiva nel settore delle infrastrutture, La Caixa e Acs sembrano voler ridurre la rispettive quote per far entrare nel capitale il fondo Cvc. Bene EasyJet che ha aumentato il numero di passeggeri a giugno. In focus Swatch dopo aver acquistato la ticinese Tanzarella. Crolla a Londra il venditore di smartphone Expansys, che ha raggiunto un accordo per acquisire due società attive nel settore delle telecomunicazioni per 38 milioni di sterline, in cash e azioni. Tale operazione servirà a far espandere il gruppo nel mercato telecom. La società ha annunciato di voler aumentare il capitale per 30 mln di pund al fine di finanziare l’operazione, piazzando 535,7 mln di azioni a 5,6 pence, con un premio del 58% rispetto alla chiusura di ieri. In denaro l’inglese Spice, che ha rigettato per la seconda volta l’offerta avanzata dalla private equity Cinven, giudicandola troppo bassa. IT RM sotto scacco a Londra sui tagli alla scuola. Sotto i riflettori ArcelorMittal ad Amsterdam, su alcune indiscrezioni stampa che parlano del via libera della commissione cinese alla creazione di una joint venture con Hunan Valin Steel, per la produzione di lastre di acciaio da destinare al settore automobilistico. In rialzo di quasi l’8% a Parigi le azioni della Zodiac Aerospace. Gli analisti della banca d’affari Societe Generale hanno rivisto al rialzo la raccomandazione del big nella costruzione di sedili per aerei a buy dal precedente hold.