IMMOBILIARE USA: PREZZI IN CALO -9.36% IN SETTEMBRE

24 Novembre 2009, di Redazione Wall Street Italia

In settembre il rapporto Standard & Poor’s/Case Shiller, l’indicatore che monitora il prezzo medio degli immobili nelle 20 maggiori citta’ statunitensi, e’ risultato in miglioramento rispetto al mese precedente (+0.27%), il che dimostra che la crisi del mercato immobiliare americano ha probabilmente toccato il fondo e il settore si sta stabilizzando dopo tre anni difficili. Si tratta del quarto mese consecutivo di rialzi mese su mese.

Tuttavia l’indicatore risulta ancora in calo su base tendenziale e contestualmente del 9.36%.

Le attese degli analisti erano per una contrazione lievemente inferiore, pari al 9.10%. In agosto la flessione era stata dell’ 11.3%, quando aveva fatto registrare il ventesimo calo consecutivo a due cifre.